FORESTA DI PAROLE

Percorsi e sentieri tra parole, musica e installazioni, nelle foreste

 

Con il progetto “Foresta di parole” si portano in scena, in teatri naturali tra i più belli d’Italia, le foreste e i boschi, ma non solo, anche parchi e giardini, le passioni per la letteratura, la musica, l’arte, la lettura, il teatro, che accomunano gli artisti coinvolti, che, seppur diversi tra loro per formazione, diventano un unico corpo vibrante, un vento di musica e parole tra le foreste.

E così sono nati: Concerti spettacolo dedicati all’acqua e alla luce; Letture sceniche e dialoghi di musica e parole dedicati al camminare, alla montagna, alla natura; Reading musicali dedicati al vino, al latte, al cibo; Letture musicate dedicate alla luna, alle stelle, al cielo, con osservazione guidata del cielo a cura di astrofisici; Letture in più lingue e idiomi; Letture di fiabe tradizionali con musica dal vivo; Letture negli orti, nei pascoli, nei rifugi, e incontri con gli agricoltori e allevatori; Esplorazioni sonore e sensoriali di parole e musica della natura e con la natura, per bambini da 0 a 36 mesi; Laboratori di musica, scenografia, pittura, illustrazione, per bambini, ragazzi e adulti; Installazioni di land art; Performance pittoriche.

 

IL CUORE DEL PROGETTO è Il giro del mondo su un albero

Lettura di opere integrali in concerto o lettura di estratti di grandi opere letterarie sugli alberi, o in prossimità, o su alberi itineranti costruiti appositamente per l’occasione con materiali naturali o artificiali. Il giro del mondo su un albero con l’albero itinerante prevede proprio un movimento dell’albero nello spazio, in tutti i luoghi, tra le persone, con gli attori, i musicisti, i libri, le parole e il pensiero-messaggio-eredità degli autori.